Pos obbligatorio: L’UAI Frosinone chiede al governo di rivedere il provvedimento

Si avvicina la data del 30 Settembre quando entrerà in vigore l’obbligo per tutti gli esercenti di possedere il Pos per i pagamenti superiori ai 5 euro. Anche gli artigiani della provincia di Frosinone dovranno dotarsi del dispositivo elettronico per permettere ai clienti di pagare con carta di credito e bancomat, in caso contrario scatteranno le sanzioni. Con il Pos il governo intende controllare la tracciabilità di ogni singolo movimento ma, a preoccupare gli esercenti, sono soprattutto gli altissimi costi di gestione del dispositivo elettronico e relative commissioni. E’ su questo punto che l’Unione Artigiani Italiani di Frosinone intende battersi per far cambiare la norma: “La nostra organizzazione – spiega il responsabile provinciale Giuseppe Zannetti – non è assolutamente contraria ai provvedimenti che possano facilitare il consumatore nell’acquisto di un qualsiasi prodotto pagando con il sistema elettronico attraverso bancomat o carta di credito. Chiediamo però che tutto ciò non si traduca in un ulteriore onere a carico del commerciante perché un Pos fornito da una banca o in locazione genera un costo annuale di gestione notevole”. Secondo l’ultimo osservatorio di SosTariffe.it, infatti, le commissioni sono aumentate di oltre il 19% dal 2015 (anno di introduzione dell’obbligatorietà del Pos) e i costi totali annui toccheranno nel 2017 anche il 40% in più rispetto allo stesso anno. A guadagnarci saranno le banche: “Chiediamo al governo di obbligare il sistema bancario a fornire i Pos gratuitamente e senza oneri e commissioni – propone Zannetti – perché solo in questo modo si avrebbe un provvedimento giusto che verrebbe accettato dalle categorie”. L’Unione Artigiani Italiani di Frosinone sta già lavorando ad un’altra ipotesi: “Stiamo contattando gli istituti di credito per sottoscrivere, con chi si renderà disponibile, delle convenzioni che possano abbattere il più possibile, se non eliminare, i costi a carico dei nostri associati. Una strada che stiamo percorrendo da tempo per tutelare le imprese a noi vicine. Ci auguriamo però che il governo accolga le richieste e si renda disponibile a modificare il provvedimento”.

Ufficio Stampa

 

Questo sito fa uso dei cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando con la navigazione del sito accetti l'uso dei cookie. Più informazioni

INFORMATIVA SUI COOKIES

Informazioni sui cookies
Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perchè Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone utilizza i cookies?
Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone utilizza i cookies al fine di fornire ai propri clienti un’esperienza di acquisto modellata il più possibile intorno ai suoi gusti e preferenze. Tramite i cookies Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile sia il procedimento finale di acquisto che la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito Unione Artigiani Italiani – Sede Provinciale di Frosinone ha preso opportune misure tecniche ed organizzative. Per ulteriori informazioni si prega di consultare la nostra Informativa sulla privacy.

Come posso disattivare i cookies ?
È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:
1. Apri Firefox
2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:
1. Apri Internet Explorer
2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:
1. Apri Google Chrome
2. Clicca sull'icona “Strumenti”
3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:
1. Apri Safari
2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto (contrassegnato da un punto interrogativo)
4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

Chiudi